Una storia che continua da generazioni nel rispetto delle tradizioni e della natura.

La nostra Storia

L'inizio

Era il 1957 quando Nazareno Malgrande e la moglie Pia Luciani si trasferiscono da Morrovalle a Montelupone per lavorare come mezzadri un terreno in contrada San Matteo. Il terreno assolato e fertile permise alla famiglia di ottenere buoni raccolti dalle coltivazioni dei cereali e del frumento oltre che alle tradizionali verdure da orto.'57

Il Figlio

L’attività di Nazareno, nel 1983, passò poi al terzogenito Gabriele che, facendo tesoro dell’esperienza trasmessagli del padre, iniziò a sperimentare nuove colture e nuove tecniche di coltivazione.'83

Il Nipote

Nel 1990 il figlio Marco, di circa 8 anni, dopo la scuola, inizia a seguire il padre nel lavoro in campagna e ad assorbire gli insegnamenti e le tradizioni di famiglia. Dopo gli studi, Marco decide di percorrere una strada diversa: diventa imprenditore nel settore edile, senza però rinnegare le sue origini e senza abbandonare la campagna.'90

L'Uliveto

Infatti nel 2003 Marco decide di piantare circa 500 ulivi nel terreno di famiglia iniziando a prendersene cura frequentando, nel contempo, corsi di potatura e di innesto specifici.'03

Le Api

Nel 2012 Marco frequenta un corso di apicultura e acquista subito un paio di famiglie di api in modo da iniziare una produzione di miele domestica. Nello stesso anno la famiglia Malgrande decide di ampliare la carciofaia del nonno Nazareno, che contava qualche decina di piante, prelevando i carducci e mettendoli a dimora in una zona del terreno esposta a sud.'12

I Carciofi

La scelta di posizionamento delle piante si rivela vincente vista l’alta produttività registrata già dai primi anni tanto che nel 2014 la piantagione di carciofi superava già un ettaro di estensione.'14

Il Seguito

Nel 2016 arriva il riconoscimento degli sforzi, del rispetto delle tradizioni e delle tecniche di lavorazione, tramite il conferimento all’azienda del titolo “Presidio Slow Food” per la produzione del “Carciofo di Montelupone”.

Marco infatti dedica al nonno Nazareno e alla nonna Pia il nome della sua azienda, “Il Seguito” appunto, come ringraziamento per i sacrifici fatti e per le opportunità create per i discendenti e perché, nel prossimo futuro, sono in progetto nuove colture e nuove tecniche di lavorazione e trasformazione dei prodotti coltivati.

Il progetto di Marco sta per essere sposato anche dalla sorella Martina che si sta specializzando nella produzione di confetture, conserve e prodotti sott’olio.'16

Pablo Neruda

"... poi squama per squama spogliamo la delizia e mangiamo la pacifica pasta
del suo cuore verde."

I Nostri Prodotti

L'Olio

Dagli ulivi coltivati in maniera naturale, secondo tradizione, senza trattamenti chimici, l’oliva raccolta attraverso il metodo della brucatura a mano e lavorata a poche ore di distanza in frantoio, produce un olio convenzionale e monovarietale, dal gusto delicato ma deciso ed unico.

L'Olio

Il Miele Millefiori

La nostra filosofia di rispetto per la natura unito all’impegno per la conservazione della specie, ci permette di raccogliere un prodotto di alta qualità privo di sostanze contaminanti e dal delicato sapore di fiori ed erbe spontanee.

Il Miele Millefiori

Il Carciofo di Montelupone

Carciofo coltivato secondo le antiche tradizioni, lavorato a mano senza l’uso di pesticidi, fitofarmaci e concimi chimici. Solo così riusciamo a produrre un carciofo dal sapore unico ed inimitabile.

Questo ci ha permesso di ottenere il prestigioso riconoscimento di “Presidio Slow Food”.

Il Carciofo di Montelupone

DICONO DI NOI

Diario di Campo

Contattaci